Nature bianche

Dopo mesi a guardare la terra, sento il bisogno di guardare il cielo, di togliere molto scuro, nero, e cercare sempre più luce, riempire le mie immagini di bianco.
In una giornata nuvolosa e piena di vento arriva il bianco perfetto, senza forzatura (non mi piacciono i virtuosismi e tantomeno le manipolazioni): mi basta osservare il cielo con in mezzo poche tracce vegetali in movimento.
Ho spesso pensato di lavorare con le nuvole, le guardo a lungo, mi piacciono, non so ancora come prenderle, ma quel cielo così bianco con il vento rasoterra era completo, pieno e bellissimo: il vento era così forte che aveva riempito tutto il cielo di bianco, e io continuavo a guardarlo e a giocare con poca vegetazione, sino a eliminarla quasi del tutto.
Aspetterò ancora quel bianco, altri bianchi, e altre fotografie.

Scroll to top